La gestione del credito con SAP Business One, l’ERP (Enterprise Resource Planning) sviluppato dalla casa madre tedesca appositamente per il mondo delle PMI, può contare su un set di strumenti evoluti che offrono un controllo totale sui processi economici, finanziari e contabili dell’azienda. In questo modo non solo è possibile verificare costantemente la solvibilità e i pagamenti da parte di clienti e partner commerciali, ma anche determinare in anticipo il rischio di perdite, così da prendere tempestivamente le decisioni più opportune per scongiurarlo. La gestione del credito con SAP ha sempre rappresentato uno dei fiori all’occhiello nei software gestionali prodotti dalla società a favore delle aziende di grandi dimensioni. Adesso questa caratteristica, grazie a SAP Business One, è messa a disposizione anche delle piccole e medie imprese, che possono così avvantaggiarsi di un sistema di controllo delle proprie finanze identico a quello che utilizzano le multinazionali, ma con costi parametrati alla loro capacità d’acquisto.

 

Come ottimizzare la gestione del credito con SAP HANA

Analogamente a quanto avviene nelle organizzazioni che hanno bisogno di una gestione centralizzata del credito in un panorama distribuito, le PMI possono governare la contabilità automatizzando con SAP Business One i suoi processi principali, comprese le scritture contabili, i crediti e i debiti. Inoltre, in virtù del database in memory HANA, che permette all’ERP di elaborare i dati a una velocità che non ha paragone nel mercato dei competitor, la gestione del credito tramite SAP ottiene un cash flow forecast in tempo reale visualizzato mediante la rappresentazione grafica dei flussi di cassa. La possibilità di confrontare all’istante i dati reali con quelli previsionali consente di avere un quadro d’insieme che si ricava dalla ricchezza delle informazioni provenienti dalle varie aree aziendali. Una gestione del credito ottimale ha in SAP, perciò, la leva per attuare il metodo migliore di prevenzione del credito in grado di garantire un corretto cash flow e di impedire che problemi di insolvenza e ritardi nei pagamenti incidano sul business d’impresa.

 

L’integrazione di Controlling e Finance in SAP Business One

Rispetto agli altri ERP, ciò che fa ulteriormente la differenza nella gestione del credito di SAP Business One è la perfetta integrazione dei moduli Controlling e Finance con altre funzioni come Vendite e Acquisti. Il che, oltre a rendere più celeri le transazioni, aumenta la visibilità dei flussi di cassa. Il Controlling, per esempio, nell’amministrare il cash flow aiuta a tenere monitorati accuratamente i budget e i costi dei progetti. In più, la gestione del credito con SAP si avvale di meccanismi di automazione che facilitano sia l’evasione di attività quali registrazioni di prima nota e contabilità di clienti e fornitori, sia le immobilizzazioni che dispongono di una funzione di calcolo simulato che evita la necessità di dover immettere manualmente i dati che occorrono. Sul versante del reporting e dell’analisi finanziaria, infine, SAP Business One offre l’opportunità di generare report standard e personalizzati che, attingendo immediatamente all’intero database, migliorano la pianificazione aziendale e l’audit.

 

La Business Intelligence per la gestione del credito in SAP

In merito a quest’ultimo aspetto, è bene sottolineare come l’analisi e il reporting contribuiscano in una gestione del credito che SAP fa in modo di ancorare a potenti strumenti di Business Intelligence. Infatti, sono molteplici le fonti di informazione, interne ed esterne all’azienda, che è possibile far confluire in cruscotti intuitivi e interattivi. Intuitivi, perché la navigazione contempla funzionalità drill-down, ricerca assistita e alert basati sul workflow; interattivi, poiché SAP Business One si può connettere a un semplice file Excel per creare report che propongono punti di vista sempre nuovi. Saldi di cassa, performance di vendita, ricavi, costi, cash flow: qualsiasi interrogazione posta con il tool Drag&Relate trova risposta immediata per guidare decisioni consapevoli fondate sui dati. Ma la varietà dei KPI (Key Performance Indicator) a supporto della gestione del credito in SAP è amplissima, visto che insieme a quelli predefiniti in dotazione, si prestano a numerose customizzazioni che tengono conto delle esigenze specifiche dell’azienda e della sua tipologia di business.

RunnerTech - White Paper - Impresa intelligente con SAP Business One: Guida per PMI