Il software gestionale inteso come “strumento di pianificazione delle risorse d’impresa” (da cui l’acronimo di ERP Enterprise Resource Planning) è fondamentale nella strategia di internazionalizzazione delle PMI, piccole e medie imprese. Un ERP efficace, infatti, supporta sia le aziende che vogliono approcciare per la prima volta i mercati internazionali sia le imprese che hanno già una struttura operante all’estero o hanno relazioni con partner esteri con i quali vogliono ottimizzare il workflow.  

L’internazionalizzazione è un passo importante: farlo con un ERP efficace, di comprovata solidità e facilmente interfacciabile ai sistemi gestionali degli operatori all’interno della supply chain, rappresenta la leva migliore per compierlo fiduciosi del successo grazie alla visione d’insieme su medio e lungo termine. Il mantenimento dei costi operativi e il monitoraggio dell’intera supply chain sono due esempi dei vantaggi forniti dall’ERP.

 

Come l’ERP aiuta l’internazionalizzazione delle PMI

L’internazionalizzazione rappresenta oggigiorno una priorità per le PMI, che devono far fronte a mercati sempre più evoluti e globali e in costante mutamento. Il software gestionale garantisce solide fondamenta alle aziende durante questo percorso perché fornisce loro gli strumenti per affrontarlo. Tra questi è fondamentale l’automatismo di gestione dei processi di Intercompany che consente di condividere elementi comuni a più aziende in una visione di insieme di prodotti, disponibilità a magazzino e ottimizzazione dei processi di acquisto. Grazie al flusso di informazioni che attraversa i diversi processi aziendali, condivisi con l’intera filiera, le aziende che ne fanno parte parlano la stessa lingua di business e possono reagire ai mutevoli scenari del mercato. Il ruolo dell’ERP è quello di un centro nevralgico delle operazioni da e verso l’estero. Che si tratti di importare ed esportare materiale o di aprire una nuova filiale fuori dall’Italia, l’internazionalizzazione delle PMI non può prescindere dall’ERP.7

 

L’ERP al servizio del monitoraggio in tempo reale

Il migliore ERP è quello che permette alle PMI di lavorare in sincronia e senza barriere. Un gestionale coordina l’intera supply chain e trasmette in tempo reale tutte le informazioni a tutti gli uffici dell’impresa siano essi in Italia o all’estero. La possibilità di utilizzo contemporaneo di più lingue e la gestione contemporanea di più fiscalità costituisce un importante supporto nel monitoraggio attivo degli stock e dei flussi di magazzino. Tutto ciò permette alle aziende di conoscere istantaneamente lo stato dell’attività in qualunque momento. Le PMI riescono, in questo modo, ad assumere decisioni strategiche per il proprio business, in Italia e all’estero, senza essere ostacolate dalla piattaforma applicativa. La scalabilità dell’ERP supporta l’internalizzazione delle PMI senza limitarne la visione di business. L’azienda può, quindi, personalizzare l’ERP secondo le sue specifiche esigenze. Processi, interazioni e flussi di lavoro vengono attuati in modo efficiente ed efficace dall’ERP nei diversi Paesi in cui opera l’impresa: non c’è ridondanza, vengono ridotti i costi operativi e non c’è interruzione dell’attività.

 

Gradualità dell’investimento

L’investimento aziendale nell’adozione di un sistema ERP è strettamente legato alla convinzione del top management di dover cambiare i processi per mantenere competitività sul mercato. Se il progetto è graduale, anche l’effort economico e finanziario lo può essere. Oggi infatti un ERP non deve essere necessariamente acquistato, ma può essere adottato come un servizio il cui costo è commisurato alle esigenze dell’azienda nel suo percorso di innovazione. Per tale motivo un ERP può essere implementato on-premise oppure On Cloud a seconda delle esigenze aziendali.

 

Il Cloud a servizio del business

Proprio nell’ottica di internazionalizzazione dell’impresa, la possibilità di non preoccuparsi di una gestione interna dell’infrastruttura tecnologia a supporto del software ERP è un vantaggio fondamentale in ottica di sicurezza, scalabilità e controllo dei costi di funzionamento.  I moderni software ERP vengono proposti sempre di più in modalità Private Cloud il che consente anche di modulare l’investimento aziendale, seguendo passo dopo passo le esigenze di espansione dell’impresa.

 

Ottimizzazione delle operazioni e riduzione dei costi

L’ERP uniforma la gestione complessiva delle PMI, accelerando l’implementazione di nuove funzioni attraverso l’intera rete dell’impresa e ottimizzando i flussi di lavoro. Le diverse operazioni devono essere sintonizzate per rendere più efficaci le attività e abilitare le skill delle risorse umane fornendo loro strumenti per decisioni rapide. L’imprenditore può, inoltre, valutare la produttività del personale tramite dati certi e misurabili. Il risultato? I costi operativi vengono ridotti, si risparmia tempo e viene amplificato il ritorno dell’investimento di internazionalizzazione. L’ERP è centrale nell’internazionalizzazione delle PMI perché rappresenta il ponte grazie al quale collegare l’impresa ad altri Paesi, ma senza inficiare il flusso di lavoro né limitare le potenzialità della propria attività.

New call-to-action