La scelta di una delle tecnologie SAP passa necessariamente dalla selezione di un system integrator SAP, cioè di un partner certificato nel rilascio delle soluzioni del colosso dell’informatica. È la stessa multinazionale tedesca a raccomandarlo alle aziende, forte di un ecosistema di oltre 17 mila partner presenti in tutto il mondo. Un suggerimento valido soprattutto per le PMI a cui si rivolge, per esempio, SAP Business One, l’ERP pensato appositamente per l’ambito delle piccole e medie imprese. Le esigenze di maggiore prossimità, di conoscenza approfondita del mercato, di personalizzazione dell’infrastruttura informativa possono essere infatti meglio soddisfatte mediante un soggetto, il system integrator SAP appunto, che funga da anello di congiunzione fra la ricchezza dell’universo applicativo SAP e il fabbisogno specifico dell’organizzazione desiderosa di avvantaggiarsene. Per questo si può dire che il ruolo del system integrator, ai fini del successo del progetto di implementazione di SAP Business One (così come di tutte le piattaforme SAP) è importante tanto quanto la qualità della tecnologia adottata.

 

L’importanza dell’assessment iniziale per la gap analysis

SAP Business One oggi è il gestionale leader per l’innovazione delle PMI, la cui ampiezza modulare potrebbe suscitare dei timori immotivati in quelle realtà abituate ad architetture informative più “rudimentali”. Di conseguenza, il primo apporto del system integrator SAP si focalizza nell’analisi accurata dei processi all’interno della piccola e media impresa. In sostanza, corrisponde a una fase di assessment multidisciplinare che punta a valutare la dotazione IT correlata alle operazioni abilitate o meno tramite la componente tecnologica in uso. Una fase che contempla, perciò, la diversità dei settori in cui operano le piccole e medie aziende. Motivo per il quale quei processi su cui si concentra la valutazione del system integrator SAP devono essere governabili a partire da una gap analysis non standardizzata. Sebbene, infatti, tutte le aziende condividano funzionalità analoghe nelle aree di amministrazione, finanza e controllo, possono invece differire molto dal punto di vista logistico o produttivo in base al comparto peculiare di appartenenza.

 

Il ruolo del system integrator SAP nella scelta del deployment

Dopo l’assessment iniziale, il system integrator SAP ha acquisito le informazioni indispensabili ad avviare il progetto di adozione di SAP Business One nella modalità più adeguata all’infrastruttura legacy preesistente in azienda. Ciò significa che non esiste un modello di deployment uguale per tutti, ma che questo va configurato tenendo conto dell’insieme di equipaggiamento hardware e software, delle competenze disponibili in azienda, della tipologia di business su cui innestare l’ERP. In un caso può risultare conveniente per esempio installare in locale (on premise) la soluzione, mentre in un altro la gestione in outsourcing della tecnologia e dei relativi servizi con data center di terze parti può garantire una conformità maggiore ai fabbisogni della PMI. Anche in quest’ultima evenienza, l’individuazione dell’ambiente cloud ottimale (public, private, hybrid) è favorita dall’affiancamento del system integrator SAP che può consigliare di andare in una direzione piuttosto che in un’altra in maniera tale da abbinare le prestazioni migliori con i costi più accessibili.

 

Il system integrator SAP a supporto del Change Management

C’è, infine, un altro aspetto da non sottovalutare e che fa capire quanto conti il system integrator SAP nel momento in cui la piccola e media impresa voglia sfruttare al massimo le potenzialità di un sistema come SAP Business One. È quello del Change Management, un percorso che riguarda l’attecchimento della tecnologia sulle abitudini e sui modi di lavorare delle persone. Anche l’innovazione tecnologica più avveniristica, infatti, senza un coinvolgimento delle risorse umane chiamate ad adoperarla, rischia di rimanere sottoutilizzata. Il system integrator SAP contribuisce a evitare che questo accada, accompagnando gli utenti a comprendere il funzionamento concreto dell’ERP e il suo impatto positivo sull’operatività quotidiana. Probabilmente questa caratteristica consente di mettere in luce il ruolo strategico che il system integrator SAP assume affinché la nuova ossatura informativa si trasformi in una leva di competitività ed efficienza che faccia fare il salto all’organizzazione verso una digitalizzazione matura.

RunnerTech - White Paper - Impresa intelligente con SAP Business One: Guida per PMI